22 aprile 2014

Carlo Jean Presentazione Guerra economica,stato e potenza

Carlo Jean Ŕ nato a Mondový il 12 ottobre 1936, laureato in Scienze Politiche presso l'UniversitÓ di Torino nel 1960. Ha comandato la Brigata Alpina Cadore. Nell'attivitÓ di Stato Maggiore ha prestato servizio quale Capo Ufficio Pianificazione Finanziaria e Bilancio dello Stato Maggiore Esercito e Capo del IV Reparto dello Stato Maggiore della Difesa. Dal 1987 al 1991 Ŕ stato Direttore del Centro Militare di Studi Strategici. Dal settembre 1990 al maggio 1992 Ŕ stato Consigliere Militare del Presidente della Repubblica. Fa parte del Consiglio Scientifico di "Limes", rivista di geopolitica italiana, da gennaio 1998 ed Ŕ membro del Comitato Scientifico della Confindustria. ╚ insignito della onorificenza di Cavaliere di Gran Croce O.M.R.I. Inoltre il 9 luglio 1998 Ŕ stato insignito dall'Unesco della Medaglia d'oro di Gandhi in riconoscimento del suo operato in favore della prevenzione dei conflitti nell'ambito della Cultura della Pace. Dal 12 gennaio 1994 al 30 settembre 1997 Ŕ stato Presidente del Centro Alti Studi per la Difesa. Nel 1997 Ŕ stato nominato Rappresentante Personale del Presidente in Esercizio dell'Ocse per l'attuazione degli Accordi di pace di Dayton e nel 1999 Ŕ stato nominato Presidente della Sogin. Attualmente Ŕ Presidente del Centro Studi di Geopolitica Economica, docente di Geopolitica e Geoeconomia all'UniversitÓ Marconi,alla SGRTV e alla LINK University di Roma. ╔ autore o curatore di numerosi articoli, libri e saggi tra cui, Guerre Stellari: societÓ ed economia nel cyberspazio (con G. Tremonti, Milano 2000), An Integrated Civil Police Force for the European Union (Bruxelles 2002), Reti infrastrutturali nei Balcani (con T. Favaretto, Milano 2002), Manuale di studi strategici (Milano 2004), Militaria. Tecnologie e strategie (Milano 2009), Italiani e forze armate (Milano 2010).

 

17 aprile 2014

Gagliano Giuseppe Aspetti del realismo politico di Pier Paolo Portinaro

Pier Paolo Portinaro (Torino, 11 ottobre 1953) Ŕ un accademico italiano. Professore ordinario di Filosofia politica presso la FacoltÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ degli Studi di Torino, Ŕ altresý membro dell'Accademia delle Scienze di Torino. Allievo di Norberto Bobbio, borsista della Fondazione Luigi Einaudi a Torino e della Alexander von Humboldt-Stiftung a Bonn, ha insegnato Scienza politica presso il Seminar fŘr wissenschaftliche Politik dell'UniversitÓ di Friburgo in Brisgovia e Sociologia presso l'istituto di sociologia dell'UniversitÓ di Magonza. Ha curato e presentato al pubblico italiano numerose opere di Kant, Hans Jonas, GŘnther Anders; Ŕ autore di varie pubblicazioni sulla scia del realismo politico, sul liberalismo europeo e sul rapporto tra diritto, politica e giustizia della giustizia penale internazionale. Insegna per la classe di Scienze Sociale all'Istituto di Studi Superiori di Pavia e, nel 1992, Ŕ diventato professore associato di Filosofia politica presso l'ateneo torinese. Nel 2001 professore ordinario.

 

2 aprile 2014

Eric DenÚcÚ UKRAINE : POURQUOI LES AM╔RICAINS ONT INT╔R╩T └ DURCIR LA CRISE AVEC MOSCOU

Eric DenÚcÚ Ŕ Direttore del Centre Franšais de Recherche sur le Renseignement di Parigi

 

30 marzo 2014

Gagliano Giuseppe Guerra economica,stato e potenza

Il ruolo della potenza dello stato nella dimensione geoeconomica secondo un approccio metodologico che pone l'enfasi sul concetto di guerra economica nella interpretazione della Scuola di guerra economica di Parigi.

 

26 marzo 2014

Gagliano Giuseppe Figure della potenza

Il concetto di potenza nella riflessione politica

 
Ricerca
      
dal    al